Ultimo aggiornamento il 08/02/2021

AUMENTO DELLA FREQUENZA DELLE CIRCOLAZIONI TGV TRA L’ITALIA E LA FRANCIA

La frequenza dei TGV INOUI verso la Francia sono attualmente di 2 A/R al giorno.  

MISURE PER L'INGRESSO IN FRANCIA

Per entrare in Francia:

Dal 31 gennaio, nuove misure di controllo sanitario sono in vigore per i viaggi in Francia da un paese europeo.

Tutti i viaggiatori dagli 11 anni in su devono disporre:

  • Del risultato negativo di un test virologico PCR Covid effettuato al massimo 72 ore prima della partenza tranne motivi derogativi seguenti: spostamenti di residenti frontalieri nel raggio di 30km dal loro domicilio per una durata < 24h e spostamenti professionali di cui l’emergenza e la frequenza non è compatibile con la realizzazione di un test.
  • Di una dichiarazione dull’onore che attesti:
    • Di non presentare alcun sintomo da infezione al Covid 19
    • Di non essere a conoscenza di essere stato in contatto con un caso confermato di Covid 19 durante i 14 giorni precedenti il viaggio
    • Di accettare che un test o un esame biologico di depistaggio virologico per il Covid-19 possa essere realizzato al suo arrivo sul territorio nazionale francese

NB: Dei controlli potranno essere effettuati dalle autorità francesi. In caso di non presentazione di un test covid-19 negativo, le autorità possono, se necessario, rifiutare l’accesso al territorio francese.

Tutti i viaggiatori de meno di 11 anni devono disporre di una dichiarazione sull’onore che attesti:

  • Di non presentare alcun sintomo da infenzione al Covid-19
  • Di non essere a conoscenza di essere stato in contatto con un caso confermato di Covid 19 durante i 14 giorni precedenti il viaggio

Quando l’esame biologico di depistaggio (RT-PCR) risulta impossibile da realizzare nel paese di partenza il viaggiatore  ha la possibilità di sollecitare l’ambasciata o il consulato francese per ottenere un documento specifico chiamato «Dispensa dal test PCR» (Dispense de test PCR), su riserva di avere un valido motivo di viaggio (casi molto limitati) e previa accettazione:

  • Di effettuare un test di depistaggio virologico del Covid-19 (test antigenico) all’arrivo in Francia
  • D’isolarsi per una durata di 7 giorni in uno dei centri designati dalle autorità francesi e previa presentazione di un giustificativo di prenotazione
  • Di effettuare un test biologico di depistaggio virologico PCR dopo l’isolamento. Nei paesi dove il test antigenico esiste la «esenzione di test PCR» è valida solo se accompagnata dal risultato negativo di un test realizzato meno di 72ore prima dell’imbarco

Le  dichiarazioni sull’onore sono scaricabili sul sito https://mobile.interieur.gouv.fr/Actualites/L-actu-du-Ministere/Attestation-de-deplacement-et-de-voyage

Per maggiori informazioni:

https://ambparigi.esteri.it/ambasciata_parigi/it/ambasciata/news/dall_ambasciata/focus-coronavirus.html

https://www.diplomatie.gouv.fr/fr/conseils-aux-voyageurs/informations-pratiques/article/coronavirus-covid-19-31-janvier-2021

Misure in Francia a livello nazionale

Misure applicate a tutto il territorio francese:

• Coprifuoco dalle 18 alle 6 del giorno successivo in tutta la Francia metropolitana a partire da sabato 16 gennaio e per una durata minima di 15 giorni.
 
•Gli spostamenti durante il coprifuoco sono possibili solo per i seguenti motivi:
- Spostamenti tra il domicilio e il luogo di lavoro o di formazione.
- Spostamenti per effettuare delle consultazioni mediche e cure che non possono essere fornite a distanza e non possono essere posticipate o per l'acquisto di prodotti sanitari.
- Spostamenti per motivi familiari impellenti, per l'assistenza a persone vulnerabili o precarie o per la cura dei bambini.
- Spostamenti di persone disabili e dei loro accompagnatori.
- Spostamenti per recarsi ad una convocazione giudiziaria o amministrativa.
- Spostamenti per partecipare a delle missioni d’interesse comune su domanda di un’autorità amministrativa.
- Spostamenti relativi a transiti ferroviari, aerei o in autobus per viaggi di lunga distanza, il biglietto è la prova del viaggio.
- Spostamenti brevi, in un raggio massimo di un chilometro intorno al domicilo per i bisogni di animali domestici.
 
•Nel caso di spostamenti eccezionali, è obbligatorio munirsi dell’attestazione

Le attestazioni di spostamento derogative e i giustificativi professionali sono scaricabili sul sito del Ministero dell’Interno francese. Una versione numerica dell’attestazione di spostamento derovativa è ugualmente disponibile.

VIAGGIATORI A DESTINAZIONE DELL’ITALIA

Misure per l’ingresso in Italia

• Dal 16 gennaio, tutti i viaggiatori devono riempire un formulario prima di entrare nel territorio italiano e devono prendere conoscenza delle una comunicazione informativa firmandola.

Formulario da riempire

Documento informativo

• I viaggiatori (inclusi i minori) che hanno soggiornato o transitato in Francia negli ultimi 14 giorni devono:
- presentare il risultato negativo di un test molecolare o antigenico, effettuato meno di 48 ore prima del viaggio
- segnalarsi una volta arrivati in Italia, all’autorità sanitaria regionale (lista per regione disponibile su questo Link.
 
• All’ingresso in Italia, saranno effettuati i controlli della temperatura al fine di verificare che non sia superiore a 37,5°
 
• I viaggiatori che non sono in grado di presentare un test COVID-19 negativo devono sottoporsi ad un auto isolamento per 14 giorni in Italia (non è più possibile fare un test arrivando in Italia)
 

Misure in Italia a livello Nazionale

Misure in vigore dal 16 gennaio al 5 marzo

Il decreto legge (DPCM) del 3 dicembre completato dal DPCM del 14 gennaio stabilisce tre categorie di rischio di trasmissione del virus a seconda delle regioni italiane.

Il DPCM del 14 gennaio, conferme o stabilisce nuove restrizioni al livello nazionale :

• un coprifuoco dalle ore 22.00 alle 5.00 del giorno successivo (salvo per motivi professionali, di salute o di necessità  

Un auto dichiarazione (disponibile sul sito del Ministero degli Interni) è necessaria per ogni spostamento durante gli orari del coprifuoco.

• la chiusura dei musei e delle mostre, spettacoli, congressi, sale concerto, cinema, palestre e piscine. I musei rimangono aperte dal lunedì al venerdì solo nelle regioni gialle.
• la chiusura dei servizi di ristorazione al posto alle 18.00 ; la vendita da asporto è autorizzata fino alle 18.00  ;
• l’obbligo di indossare la mascherina all’aperto e nei luoghi al chiuso diversi dalle abitazioni private: ;
• Sospensione feste, cerimonie, convegni, eventi ;
• Divieto di organizzare feste nei locali pubblici e nei luoghi privati e raccomandazione di festeggiare solo con persone conviventi.
 
In oltre, gli impianti sciistiche rimangono chiusi al meno fino al 15 febbraio.

Spostamenti tra regioni

Fino al 15 febbraio, gli spostamenti tra regioni sono vietati tranne per motivi professionali, di salute o di necessità  

Misure in Italia a seconda delle regioni

A livello regionale, nelle zone arancione o rosse,  ci sono delle restrizioni addizionali in particolare per gli spostamenti :

• Zone Rosse, rischio massimo.
- Chiusura dei servizi di ristorazione nonché i negozi (tranne quelli alimentari o di prima necessità) e le attività di servizi alle persone;
- Vietato di spostarsi da, per e all’interno di queste zone (tranne per motivi professionali, di salute, o di necessità).
 
• Zone Arancioni, rischio elevato
- Vietato di spostarsi da, per e all’interno di queste zone (tranne per motivi professionali, di salute, o di necessità) nonché tra le comuni di queste zone ;
- Chiusura dei servizi di ristorazione.
 
• Zone Gialle, rischio moderato

Il transito tra queste zone rimane autorizzato alla condizione però che il spostamento sia motivato per motivi professionali, di salute, o di necessità  (es : un francese di passaggio in Italia che rientra verso il luogo di domicilio in Francia, il trasporto di merci, ecc)

Ogni spostamento durante gli orari del coprifuoco (dalle ore 22 alle 5) o nelle zone arancioni o rosse deve essere giustificato tramite un’attestazione disponibile sul sito del Ministero degli Interni

NB:  I viaggiatori sono invitati a verificare lo statuto delle regioni prima di spostarsi, consultando le informazioni specifiche sul sito delle regioni.

 

Misure Commerciali fino al 7 marzo incluso

Misure di cambio e di rimborso fino a 3 giorni prima della partenza

Prolungamento delle misure di cambio e di rimborso fino a 3 giorni prima della partenza:

• Fino a 3 giorni prima della partenza (G-3) : annullamento automatica delle spese di modifica e di rimborso
• Da 2 giorni prima della partenza (G-2) : le condizioni normali di modifica o di rimborso legate alla tariffa si applicano (spese o ritenuta)
 

In caso di cambio, per entrambi periodi, se il prezzo del nuovo biglietto è più elevato, la differenza di prezzo rimane a carico del cliente.

Come deve procedere il cliente?

• Cambio o annullamento online via il canale di vendita dove è stato acquistato.  Su OUI.sncf :
- OUI.sncf Fr : cliccare su « Mes commandes »
- OUI.sncf Italie : cliccare su « I miei ordini » : https://it.oui.sncf/it/ilmioviaggio/recherche
 
• In caso di difficoltà a cancellare il biglietto online : richiesta di rimborso online tramite la pagina SNCF.com dedicata, da inoltrare entro 60 giorni dopo la data del viaggio « SNCF à votre écoute » > « Réclamations » motif : « je n’ai  pas utilisé mon billet ».

AGIRE PER PROTEGGERVI

COVID-IT

Garantire la sicurezza dei nostri viaggiatori e del nostro equipaggio resta la nostra priorità. Per questa ragione manteniamo l’applicazione di un sistema di posti alternati fino al 02 giugno e conformemente alle direttive del governo, ci impegniamo a:

-    Far rispettare l’indicazione d’indossare la mascherina per assicurare la protezione di tutti i viaggiatori e quella del nostro personale
o    Quando possibile, l’accesso in stazione, in treno e agli spazi di vendita è filtrato 
o    I clienti senza mascherina non sono autorizzati a salire a bordo
o    L’insieme degli agenti presenti lungo il viaggio è equipaggiato di mascherine per assicurare la protezione di tutti
o    In caso di problemi a bordo (strappo,...) il capo bordo fornirà una mascherina al cliente.

-    Garantire la possibilità di lavarsi le mani in qualsiasi momento del viaggio
o    A bordo, le riserve d’acqua e di sapone nei bagni sono messe al sicuro e controllate regolarmente dal capo bordo e dall’addetto alle pulizie.
o    Messa a disposizione dei clienti di gel disinfettante


-    Pulire in modo intensivo i nostri treni
o    A bordo, una procedura di disinfezione totale (fumigazione, …) è messa in atto in caso d’infezione sospetta. 
o    La pulizia è rinforzata e le superfici di contatto sono disinfettate con un prodotto virucida più volte al giorno. 


-    Far rispettare la distanziazione sociale  
o    A bord, le nombre de places disponibles est limitée à un siège sur deux. Chaque voyageur dispose ainsi de deux sièges au lieu d'un. 
o    Per limitare le possibilità di contatto, i servizi di ristorazione a bordo sono sospesi (bar, ristorazione e servizio di ristorazione al posto)

 


    

Ultimo aggiornamento a Lun 08/02/2021 - 16:42

Vedere domande simili

Tutte le nostre sezioni di aiuto

Prenotazione