Gli stabilimenti balneari della Costa Azzurra

Direzione Cannes, Saint Tropez, Nizza o Monaco per godersi il sole, passeggiare per i piccoli villaggi, assaporare crostacei in riva al mare... Scopri la nostra selezione di piccole località balneari sulla Costa Azzurra!

  • Autore

    OUI.sncf

  • Aggiornato il

    15/04/2016

  • Destinazione

    Antibes

Monaco e Cap d’Ail

Laurence Edelson

Cap d'Ail è un sito magnifico tra mare e montagna dominato dalla "Testa di cane" a un'altezza di 480 m sullo sfondo del Mediterraneo. Alle porte di Monaco, questo stabilimento balneare Belle Epoque ha conosciuto un periodo di prosperità fino agli anni '40. Vi hanno soggiornato diverse personalità: i fratelli Lumière, i principi russi in esilio, Sacha Guitry, Lord Beaverbrook, Greta Garbo, Winston Churchill...

Le spiagge

La mia preferita, la spiaggia della Mala, offre un ambiente meraviglioso: circondata da scogliere, vanta un'acqua turchese. Per raggiungerla prendi il sentiero del litorale o le scalinate della Mala a fianco dell'Eden, un ristorante con la sua spiaggia privata, dove è possibile noleggiare materassini da spiaggia e pranzare o cenare in qualsiasi momento. Il ristorante La Réserve è un altro indirizzo eccellente sulla spiaggia. Per bere un buon pastis in una cornice piacevole, fermati al Cabanon.

Altre cose da non perdere: la spiaggia Marquet, per famiglie, e la spiaggia delle Pissarelles, magnifica e selvaggia, delimitata da scogli e accessibile da un piccolo sentiero a livello della bassa Corniche.

Tra Nizza e Monaco: Villefranche-sur-Mer, i colori della Costa Azzurra

Di Olivia Merlen, giornalista

Nascosta in una baia, riparata tra le montagne e situata tra Monaco e Nizza, Villefranche-sur-Mer è una città affascinante della Costa Azzurra!

Un tuffo nel Mediterraneo

Alle prime ore del mattino, passa qualche ora al mare, facendo snorkeling, lungo un sentiero sottomarino o facendo immersioni. Lumache multicolori, pesci amichevoli, stelle affascinanti e relitti misteriosi... il porto più bello del mondo riserva molte sorprese!
Rand’eau évasion, 32 avenue du Général de Gaulle, 06230 Villefranche-sur-Mer. Tel.: 0033-(0)6-18796233. Aperto da maggio a ottobre.

Una passeggiata in riva al mare

Parti dal porto reale di Darse, per poi dirigerti verso la cittadella di Sant'Elmo. Questa fortificazione provvista di bastioni risalente al XVI secolo offre una terrazza sul Mediterraneo. All'interno è possibile scoprire abitazioni dai colori caldi e giardini rinfrescanti.
All'ora di pranzo prendi posto in terrazza al porto de la Santé. È possibile gustare frutti di mare e ammirare le barche voltando le spalle agli scuri di colori pastello sulle facciate.

Una passeggiata nel centro storico

Superata la cappella Saint-Pierre-des-Pêcheurs, decorata da Jean Cocteau, immergiti nei segreti del centro storico. La rue Obscure, ricordo dell'epoca medievale e tuttora coperta, merita un'occhiata. Oltre una scalinata, una piazza, un campanile… si sale infine fino alla facciata barocca della chiesa di Saint-Michel.

Alle porte di Saint-Tropez, Ramatuelle e la spiaggia di Pampelonne

Di Marie Gustin

A 12 km da Saint-Tropez, eccomi a Ramatuelle, città del teatro per eccellenza. Prima resa famosa da Gérard Philipe, sepolto qui, poi da Jean-Claude Brialy, che ha creato il Festival di Ramatuelle. Teatro, one man show, concerti classici o danza: il festival ospita tutti gli anni una programmazione eclettica nei primi quindici giorni di agosto. L'evento attira molte persone, sconosciuti ma anche star dello showbiz. Anche quest'anno ci saranno molti attori principali, pensa a prenotare in anticipo!

Villaggio medievale a fianco della collina, Ramatuelle è circondato da mura. Da questo luogo si può godere di una bella vista sui tetti di tegole rosa, le vecchie case di pietra e sulla baia di Pampelonne, proprio di fronte.

Lì vicino, tutti vogliono vedere la spiaggia di sabbia fine di Pampelonne, lunga 5 km e famosa per il suo ambiente e per i suoi incredibili fondali marini. Fuori stagione godrai meno dell'ambiente festivo dei bar sulla spiaggia, ma sarai più tranquillo e potrai camminare lungo la spiaggia ed esplorare le calette vicine.

Ti è piaciuto questo articolo? Condividilo!

Potrebbero interessarti anche