I traboule della Vecchia Lione

Assolutamente da non perdere una volta sul posto una visita ai traboule, i caratteristici passaggi nascosti della Vecchia Lione!

  • Laurianne Barbier

    Autore

    Rédaction OUI.sncf

  • Aggiornato il

    09/11/2016

  • Destinazione

    Lyon

Impossibile recarsi a Lione senza concedersi una visita nella Vecchia Lione e passeggiare attraverso i suoi traboule. Questi stretti viottoli nascosti collegano una via all’altra attraversando cortili e abitazioni. Basta alzare gli occhi per osservare un susseguirsi di curiosità architettoniche come le scale a vista caratteristiche dell’epoca rinascimentale o le gallerie del XVII secolo… Al civico 27 della rue du Bœuf, per esempio, ti imbatterai nel traboule più lungo della Vecchia Lione, che attraversa 4 cortili e 4 edifici per sfociare non lontano da Place Saint-Jean dove si erge la magnifica cattedrale Saint-Jean-Baptiste de Lyon.

Alcuni traboule imperdibili nel quartiere:

- 10 e 12 rue Saint-Georges
- 27 rue Saint-Jean e 6 rue des Trois Maries (in particolare per la sua galleria del XVI secolo interamente ristrutturata).
- 3 place du Gouvernement e il suo edificio del XV secolo. Osserva qualche elemento ornamentale gotico.
- 7 e 31 rue Saint-Jean

Visite guidate:

L’Ufficio del turismo di Lione propone varie visite guidate:
La visita dei traboule e della Vecchia Lione in un’ora (versione corta) permette di scoprire i vicoletti rinascimentali del quartiere Saint-Jean tra corti interne e traboule sulle tracce dell’epoca d’oro di Lione. La guida ti svelerà aneddoti e segreti che hanno reso famoso questo quartiere storico, il primo centro storico protetto in Francia dichiarato Patrimonio mondiale dell’UNESCO e il secondo più grande quartiere rinascimentale d’Europa.
Tariffa: 7 euro, gratuita fino a 8 anni e con la Lyon City Card.

Le Vecchia Lione rinascimentale, corti e traboule in 2 ore. Munito di audio-fono e accompagnato da una guida, potrai attraversare i traboule da una via all’altra alla scoperta dei tesori architettonici ristrutturati: gallerie all’italiana, corti interne, scale a vista... Potrai scoprire i monumenti più caratteristici del quartiere come la Maison du Chamarier, l’Hôtel de Gadagne o, ancora, la Loge du Change, oltre alle vestigia delle chiese Sainte-Croix e Saint-Etienne.
Tariffa: 11 euro, gratuita fino a 8 anni e con la Lyon City Card.

Ti è piaciuto questo articolo? Condividilo!