Le dieci tappe imperdibili dell'Alvernia

Scopri le dieci tappe imperdibili dell’Alvernia: escursioni, visita dei vulcani, relax nelle città termali e molto altro ancora. Tutte le attività per grandi e piccini! 

  • Laurence Edelson

    Autore

    Rédaction OUI.sncf

  • Aggiornato il

    15/10/2019

  • Destinazione

    Clermont-Ferrand

L'Alvernia è una regione di montagne e vulcani dai paesaggi sublimi. C’è sempre un buon motivo per un viaggio in Alvernia: trova l'attività da non perdere che fa al caso tuo! 

© Les Others

Le nostre dieci tappe preferite dell’Alvernia:

Visitare i vulcani dell'Alvernia

Il Parco Naturale Regionale dei Vulcani d'Alvernia è il più grande di Francia. Comprende 150 comuni e quattro massicci vulcanici! Panorami, escursioni e attività all’aria aperta: tutto il necessario per approfittare della bellezza del panorama e delle vaste distese naturalistiche del parco in mille modi diversi.

In inverno si può salire su una slitta trainata da cani (ad esempio a Chalinargue) ed esplorare i magnifici paesaggi del Parco dei Volcani d'Alvernia.

La visita provata: ti consiglio di seguire le spiegazioni dei vulcanologi a proposito del vulcano di Lemptegy, saprai tutto sui diversi tipi di vulcani, i paesaggi dell'Alvernia e molto altro ancora.

Da non perdere: La salita in cima al Puy de Dôme!

Grange dans la chaîne des Puy, Auvergne - © Istock - digital_eye

Divertirsi in famiglia

Vicino a Clermont-Ferrand si trova il parco a tema dell’Alvernia chiamato VulcaniaLe differenti attrazioni ti immergono nell'affascinante mondo dei vulcani.

Per una giornata immersa nella natura alla scoperta della fauna locale puoi scegliere tra il PAL o il parco zoologico d'Avernia. Il Pal si trova a Dompierre-sur-Besbre, a est di Moulins (30 km) e, in realtà, è anche un parco divertimenti, oltre ad essere un parco zoologico comprendente 600 animali e tre spettacoli. Il parco zoologico d'Alvernia si trova ad Ardes, a sud di Clermont-Ferrand (60 km) e Issoire (25 km) e ospita sul massiccio del Cézallier animali di settanta specie diverse, provenienti da tutto il mondo.

© Istock - Marilyn Nieves

Piacevoli passeggiate in famiglia: per un giro in bicicletta, vai alla foresta di Tronçais e per una gita turistica in treno scegli tra il Gentiane Express®, da Riom-ès-Montagnes a Lugarde, o il treno delle gole dell’Allier.

Rilassarsi nelle città termali

Vichy è la città termale per eccellenza, caratterizzata per il fascino delle abitazioni dell'epoca del Secondo Impero, i palazzi, il teatro dell’opera in stile Art Nouveau e soprattutto le sue acque e terme.

La città de La Bourboule, attraversata dalla Dordogna, è una località termale, anch’essa in stile Belle Époque, ma perfetta per famiglie. Mentre le terme della città di Mont-Dore sono classificate come monumento storico e conosciute fin dall'antichità, Chaudes-Aigues offre la primavera più calda d’Europa. Attorno a Clermont-Ferrand ci sono tante altre cittadine che promettono momenti di relax e benessere!

© Photononstop - Luc Olivier

Fare un fine settimana culturale

Le città dell'Alvernia presentano monumenti straordinari. A Clermont-Ferrand, la cattedrale nera è impressionante e passeggiare per il centro storico di Ferrand davvero piacevole.

Montluçon, la seconda città più grande d'Alvernia, si caratterizza per il suo passato medievale e l’imponente castello dei Duchi di Borbone. Il MuPop è il principale museo di musica in Francia e comprende 3.500 strumenti che vanno dalla fine del XVIII secolo ai giorni nostri.

Thiers possiede un cuore medievale ed è la capitale dei coltelli!

 

Dopo una passeggiata nel centro storico di Moulins, visita il CNCS, il Centro Nazionale del Costume di Scena, primo museo al mondo dedicato a costumi e scenografie teatrali.

Le Puy en-Velay è una città di pellegrinaggio ricca di storia.

Tourisme, Cathédrale de Clermont Ferrand, Auvergne - © Istock - RossHelen

Visitare i castelli

L’Alvernia è la terra dei castelli, che testimoniano dell’impressionante patrimonio storico, artistico e architettonico della regione. Esiste persino un Itinerario Storico dei Castelli d'Alvernia che comprende più di quaranta castelli aperti ai visitatori.

Eccone citati alcuni per stimolare la tua curiosità: il castello di Busséol, venti chilometri a est di Clermont-Ferrand, fu la dimora di Caterina de' Medici. Il castello di Parentignat, a sud di Issoire, è una piccola Versailles. Al castello di Murol, trenta chilometri a est di Mont Dore, degli spettacoli dal vivo riportano all’epoca medievale. Il castello di Ravel, a est di Clermont-Ferrand, ha fatto da cornice al film I ragazzi del Coro.

I giardini del castello di La Batisse, a sud di Clermont-Ferrand, meritano sicuramente una capatina. Visitare il castello di Val, sulle rive del lago di Bort-les-Orgues, tra Clermont-Ferrand e Brive-la-Gaillarde, ti fa fare un tuffo nel passato e approfittare delle attività del lago. Da notare che pochi castelli in Alvernia sono aperti durante il periodo invernale.

Château de Murol - © istock_no_limit_pictures

Praticare sport immersi nella natura

L'escursionismo è senza dubbio l’attività tipica della regione, ma è anche possibile andare in kayak sull'Allier, a cavallo nel massiccio del Sancy e molto altro ancora.

© Les Others

Fare il bagno nei laghi dell'Alvernia o semplicemente godersi il panorama

Terra di montagne e vulcani, l’Alvernia comprende magnifici laghi, talvolta balneabili, come il lago Chambon o quello di Aubusson, tra Thiers e Ambert. Oppure puoi anche solo dedicarti a una passeggiata romantica, circondato da uno splendido panorama, come al lago Pavin.

Lac Chambon, Auvergne - © Gérard Labriet / Photononstop

Sci e altre attività invernali

Le località sciistiche dell'Alvernia consentono soggiorni all’insegna degli sport invernali a prezzi ragionevoli. Super Besse è la stazione sciistica più famosa e perfetta per le famiglie. Il piccolo impianto sciistico a conduzione familiare di Prabouré, sulle Crêtes du Forez, nel Massiccio Centrale, dispone di una teleferica gigante.

La località di Cap Guéry, alle porte del massiccio del Sancy, a Mont-Dore, a sud-ovest di Clermont-Ferrand, offre tipiche attività nordiche (sci di fondo, racchette da neve) e insolite. Alla Loge des Gardes si scia nella foresta demaniale dell’Assise e a Les Estables in un vasta proprietà innevata. Oltre allo sci, è possibile, ad esempio, andare in slitta trainata da cani alla stazione Lioran, nella regione del Cantal, oppure fare skijöring a Mont-Dore.

© Photononstop - Joel Damase

Mangiare formaggio e altri ottimi indirizzi gastronomici

Il buon cibo in Alvernia non manca. Per prima cosa assaggia i suoi formaggi seguendo la Strada del Formaggio, tra Puy-de-Dôme e Cantal, passando per Salers (noto per le sue mucche) e Saint-Nectaire, dove si può persino visitare la fabbrica!

Per quanto riguarda gli indirizzi da non perdere, abbiamo selezionato i ristoranti di Clermont-Ferrand, Puy-en-Velay, una pensione insolita a Marat, tra Livradois e Forez, una sosta gastronomica a Sermentizon, a trenta minuti da Clermont-Ferrand, e un villaggio per buongustai: Saint-Bonnet-le-Froid!

© Photononstop - Luc Olivier

Passeggiare per i borghi francesi più belli

Nove villaggi dell'Alvernia sono classificati tra i villaggi più belli di Francia. Tra splendore, cultura e autenticità: la passeggiata merita la deviazione. Salers con le sue specialità d’Alvernia, Tournemire e il suo castello, Lavaudieu e la sua abbazia, Charroux e i suoi artigiani e infine Arlempde con il suo teatro estivo, Bresle e le case a graticcio, Montpeyroux e il suo vino, Pradelles sul GR 70, Usson e le case enologiche in pietra nera.

 

© Photononstop - Gérard Labriet

Ti è piaciuto questo articolo? Condividilo!

Potrebbero interessarti anche