Un week-end a Nizza

Un weekend a Nizza? Andata/Ritorno per due giorni di clima mite, di mare, di città d’arte e di cultura? Nizza è la destinazione ideale per una veloce fuga dalla città!

  • Autore

    Rédaction OUI.sncf

  • Aggiornato il

    18/04/2017

  • Destinazione

    Nice

Sabato mattina in centro 

Eccoci, scopriamo insieme la città partendo da una passeggiata nel centro storico di Nizza. Cominciamo dal Vecchio Porto, nel cuore della cittadina: imperdibile il panorama dal castello in cima alla collina. Poi non resta che perdersi passeggiando tra i caratteristici vicoli nel cuore della città antica. Piazza Masséna, pedonale e dal largo respiro, è il punto strategico del centro storico, suggestivo e caratteristico che ricorda vagamente la Toscana.

Mezzogiorno si avvicina, procediamo in direzione Cours Saleya con il suo straordinario mercato dei fiori. Il sabato mattina potrete trovare anche dei banchi con prodotti alimentari e tutte le specialità di Nizza da assaggiare: un pan bagnato, un’insalata nizzarda, una fougasse, un po’ di Socca… per esempio.

Sabato pomeriggio, arte e antichità!

In piazza Garibaldi, il moderno edificio del MAMAC (Museo d’Arte Moderna e d’Arte Contemporanea) attirerà il tuo sguardo: entra! Nelle sue sale potrai ammirare opere di Klein, Ben, Keith Harring, Nikki de Saint-Phalle, Lichtenstein, Andy Warhol...

A est della piazza, verso il porto, c’è’ il quartiere degli antiquari tra la via Cassini e la via Catherine Segurane. Questo luogo fa venir voglia di girare per mobili e bellezze antiche tutto il pomeriggio alla ricerca di oggetti antichi o insoliti…

Nel quartiere c’è anche il mercato delle pulci di Nizza, a ovest del porto, in piazza Robilante, dal martedì al sabato dalle 10:00 alle 18:00.

Il sole tramonta… è giunto il momento di trovare un posto dove sedersi a tavola? 

Cenare

Nizza è una delle capitali francesi della gastronomia. “La cucina nizzarda”, è uno dei fiori all’occhiello della città! I ristoranti depositari del marchio «Cucina nizzarda, il rispetto della tradizione», propongono menù ricchi di specialità nizzarde. Approfittane per gustare le specialità locali: la pissaladière (una sorta di pizza con confettura di cipolle, acciughe, olive nere), la zuppa al pesto, la tapenade, la frittella ai fiori di zucchine, il farcis (verdure ripiene), una ratatuille, una poutine (è un pesce); un daube niçoise (stufato con porcini)… e, perché no, delle orecchiette. Bisogna solo trovare un buon ristorante!

Uscire a Nizza

La sera a Nizza è viva e briosa: puoi andare ad ascoltare musica all’Opéra o nelle arene all’aperto durante i mesi estivi, oppure se preferisci potrai goderti una degustazione in una cantina o andare a ballare!

Une notte a Nizza

Per il vostro soggiorno a Nizza ecco una selezione di 3 hotel caratteristici!

L’hôtel Windsor è un Gallery Boutique hôtel unico, situato a 200 m della Promenade des Anglais. Ogni anno un artista contemporaneo decora la hall, e le camere sono opera di artisti che vi faranno immergere nel loro universo. Potrai scegliere di soggiornare in stanze romantiche con gli affreschi, decorate con dipinti a soggetto mitico o favoloso, oppure nelle  camere con poster che hanno le pareti adornate con immagini di Niki de Saint-Phalle, Raysse e altri. C’è anche un giardino tropicale con un’installazione musicale e una spa..

Hotel Windsor, 11 Rue Dalpozzo, 06000 Nice

Le Spity Hôtel (precedentemente Hi Hôtel) è un hôtel design a 4 stelle progettato da Matali Crasset, anch’esso è a 200 m dalla Promenade des Anglais. Le 38 camere hanno alla base 10 diversi concetti di spazio: un gruppo di camere dedicate all’immagine e al suono, un altro centrato sulla divisione tra alto e basso, un altro ancora che gioca sull’abbinamento di un colore per la notte e un altro per il giorno, alcune stanze somigliano a capannoni, altre sono ispirate dalla cultura cibernetica… resterai sorpreso! 

Spity Hôtel, 3 Avenue des fleurs, 06000 Nice

Poi c’è il grande e mitico Negresco. Se non alloggi qui, passa almeno a bere un drink o un caffè, non te ne pentirai. 

Domenica mattina: cultura

Niente di più piacevole che cominciare la domenica con una passeggiata sulla mitica promenade des Anglais, prima di dedicarsi ad una mattinata di cultura. Alcuni ne approfittano anche per fare un po’ di jogging!

La scelta dei musei è ampia, ma oltre al MAMAC, ecco due altri musei imperdibili:

Il musée Matisse ti farà conoscere la carriera di uno dei più grandi maestri della pittura! Per andare al museo Matisse, puoi prendere il bus (linea 15, 17, 20, 25, fermata Arènes/Musée Matisse).
164 avenue des Arènes de Cimiez

Il musée National Chagall è un altro museo dedicato ad un solo artista. Il Museo non è lontano dalla stazione.  
Avenue du Docteur Ménard

Se hai voglia di visitare altri musei ti consigliamo, tra gli altri, il museo delle Belle Arti (Fragonard, Sisley, Monet, Vuillard, Bonnard, Dufy…) avenue des Baumettes; il museo internazionale di arte naïf Anatole Jakovsky, avenue de Fabron e il museo di arti asiatiche de l’Arénas.

Domenica pomeriggio in riva al mare, nelle vigne o a sciare! 

In base alla stagione, sta a te decidere se godere della bella e grande spiaggia plage de galets, o scoprire la Corniche de la Riviera, oppure di andare a fare una degustazione nel vigneto del Château de Cremat, a meno che non sia inverno e che tu abbia voglia di mettere ai piedi degli sci … anche questo è possibile a Nizza! 

Ti è piaciuto questo articolo? Condividilo!

Potrebbero interessarti anche